.:: Camera di commercio di Benevento ::.


Home > Comunicazione > In evidenza > Premio delle Camere di commercio ?Storie di alternanza?

Premio delle Camere di commercio ?Storie di alternanza?

uploaded/evidenza 2017/storie_di_alternanza_cciaa_di_Benevento.jpg
 

 

 

REGOLAMENTO

Articolo 1

Descrizione e Finalità

Il PremioStorie di alternanza” è un’iniziativa promossa dalle Camere di commercio italiane con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado.

 

L’iniziativa mira ad accrescere la qualità e l'efficacia dei percorsi di alternanza scuola-lavoro, facendone, con la collaborazione attiva delle imprese e degli altri Enti coinvolti, un’esperienza davvero significativa per gli studenti attraverso il “racconto” delle attività svolte e delle competenze maturate nel percorso di alternanza scuola-lavoro.

                                                                                               

Articolo 2

Requisiti di ammissibilità

Il Premio è suddiviso in due categorie distinte per tipologia di Istituto scolastico partecipante:

·         Licei;

·         Istituti tecnici e professionali.

Sono ammessi a partecipare al Premio “Storie di alternanza” gli studenti regolarmente iscritti e frequentanti istituti scolastici italiani di secondo grado. Gli studenti, singoli o organizzati in gruppi, devono:

-          far parte di una o più classi di uno stesso o più istituti di istruzione secondaria superiore italiani;

-          aver svolto, a partire dall’entrata in vigore della legge 13 luglio 2015 n. 107, un percorso di alternanza scuola-lavoro (presso Imprese, Enti, Professionisti, Impresa simulata, etc.), documentato da un’apposita scheda tecnica secondo quanto indicato nell’allegato 2;

-          realizzare un racconto multimediale (video) che presenti l’esperienza di alternanza realizzata, le competenze acquisite e il ruolo dei tutor (scolastici ed esterni).

 

Articolo 3

Iscrizione e modalità di partecipazione

Ciascun singolo studente o gruppo di studenti è iscritto al Premio “Storie di alternanza” dai docenti che svolgono attività di assistenza e coordinamento per l’alternanza scuola-lavoro.

Il Premio prevede due livelli di partecipazione: il primo locale, promosso e gestito dalle Camere di commercio aderenti, il secondo nazionale, gestito da Unioncamere, cui si accede solo se si supera la selezione locale.

A – Partecipazione al livello locale

Gli istituti scolastici della provincia di Benevento possono iscrivere i propri studenti al Premio come successivamente riportato.

Iscrizione al Premio

Per partecipare al Premio è necessario inviare alla Segreteria organizzativa di Unioncamere, all’indirizzo e-mail: storiedialternanza@unioncamere.it, e all’indirizzo pec della Camera di commercio di Benevento cciaa.benevento@bn.legalmail.camcom.itla seguente documentazione:

1.       la domanda di iscrizione;

2.       il racconto in forma di video;

3.       la scheda di sintesi relativa ai risultati del progetto di Alternanza scuola-lavoro;

4.       la liberatoria.

Si precisa che tutta la documentazione richiesta deve essere trasmessa unicamente con pec, in formato “.pdf” insieme al link per poter visualizzare e scaricare il video, riportando nell’oggetto dell’e-mail la dicitura: Premio “Storie di alternanza” e “Titolo del progetto”.

Di seguito si indicano alcune specifiche relative alla documentazione da presentare in fase di iscrizione.

1 - La domanda di iscrizione

Il docente tutor, con l’avallo del Dirigente scolastico, effettua l’iscrizione al Premio utilizzando esclusivamente gli specifici moduli disponibili  sul sito della Camera di commercio di Benevento all’indirizzo www.bn.camcom.it  oppure www.unioncamere.gov.it

La domanda di iscrizione deve essere stampata, firmata dal docente tutor e dal Dirigente Scolastico e corredata dal timbro della scuola. In alternativa la domanda può essere firmata digitalmente. Si precisa che il progetto di Alternanza scuola-lavoro deve essere concluso alla data di presentazione della domanda.

2 - Il video

Per partecipare al Premio è prevista la produzione e l’invio di un video, della durata compresa tra i 3 e gli 8 minuti,da realizzare in formato digitale, in modo da consentirne la diffusione web. Il video dovrà avere estensione MP4 o AVI in formato video 16:9, mai superiore a 720 pixel, ovvero HDTV da 1280 x 720. Stanti questi vincoli, gli studenti potranno sviluppare il video liberamente, investendo le proprie competenze e la propria creatività, inserendo eventualmente anche una parte dedicata al backstage in cui dare spazio alle modalità organizzative, al racconto fuori le righe, etc. Il video deve essere salvato su un apposito spazio cloud al fine di poter fornire il link per facilitare download e condivisioni (anche utilizzando i principali social network).

3 - La scheda di sintesi relativa ai risultati del progetto di Alternanza scuola-lavoro

Si richiede ai docenti che presentano la candidatura di compilare debitamente una scheda di sintesi (si veda allegato 2) che contenga una descrizione di massima del progetto formativo, indicando le attività previste e realizzate, gli obiettivi e le finalità, le modalità di svolgimento, il monitoraggio dei risultati. I docenti possono, facoltativamente, inviare per e-mail copia del progetto formativo oppure un link da cui sia possibile effettuare un download dello stesso.

4 - La liberatoria

È fatto obbligo di sottoscrivere e inviare alla Segreteria organizzativa del Premio l’apposita liberatoria (scaricabile dal sito www.bn.camcom.it o www.unioncamere.gov.it) debitamente compilata e firmata per ciascuno dei partecipanti coinvolti nel video a qualsiasi titolo, siano essi minorenni e maggiorenni. La mancanza anche soltanto di una singola liberatoria comporta l’esclusione del gruppo.

Tutta la documentazione deve pervenire tra il 1° febbraio al 20 aprile 2018

 

B – Qualificazione al livello nazionale

I racconti di alternanza scuola-lavoro selezionati a livello locale (fino ad un massimo 3 per ciascuna categoria) sono ammessi al concorso nazionale, secondo quanto indicato all’articolo 4. È cura della Camera di commercio di Benevento l’invio a Unioncamere della documentazione relativa ai progetti selezionati entro l’11 maggio 2018.

 

Articolo 4

Valutazione delle storie di alternanza

La valutazione della documentazione pervenuta dagli Istituti scolastici della provincia di Benevento sarà effettuata prima a livello locale dalla Camera di Commercio di Benevento e, successivamente, a livello nazionale.

Commissione locale

La Cameradi commercio di Benevento nomina una Commissione di valutazione costituita da esperti di formazione, alternanza scuola-lavoro, rappresentanti del sistema camerale e del sistema dell’istruzione e della ricerca, del mondo del lavoro e delle professioni.

Ciascuna Commissione localea proprio insindacabile giudizio:

-   individua i racconti di alternanza vincitori, fino ad un massimo di tre per la categoria dei Licei e di tre per la categoria degli Istituti Tecnici e professionali;

-   segnala, con una menzione, fino ad un massimo di tre, i racconti che si siano distinti per particolare merito;

-   trasmette la documentazione dei progetti vincitori a livello locale alla Segreteria della Commissione nazionale per la successiva fase di valutazione.

La Commissionelocale valuterà i racconti di alternanza facendo riferimento ai seguenti criteri e relativi punteggi:

-   creatività del video
fino ad un massimo di 20 punti

-   qualità generale del progetto, dei materiali forniti e del racconto
fino ad un massimo di 20 punti

-   replicabilità del progetto
fino ad un massimo di 20 punti

-   descrizione delle competenze acquisite
fino ad un massimo di 20 punti

-   ruolo dei tutor scolastici ed esterni
fino ad un massimo di 20 punti

Commissione nazionale

A livello nazionale Unioncamere, su proposta del Segretario Generale, nomina la Commissione di valutazione costituita da 5 componenti individuati tra esperti di formazione, alternanza scuola-lavoro, rappresentanti del sistema camerale e del sistema dell’istruzione e della ricerca, del mondo del lavoro e delle professioni.

La Commissione nazionale a proprio insindacabile giudizio:

-   esamina le candidature pervenute esclusivamente a livello nazionale, individuandone, per ciascun territorio, fino ad un massimo di tre per la categoria dei Licei e di tre per la categoria degli Istituti Tecnici e professionali. Solo le candidature selezionate partecipano alla valutazione finale del livello nazionale di cui al punto B dell’articolo 3;

-   esamina i risultati pervenuti dalle Commissioni locali integrandoli con i risultati della selezione di cui al precedente punto;

-   seleziona i racconti di alternanza, fino ad un massimo di tre per ognuna delle due categorie, da premiare a livello nazionale;

-   segnala, con una menzione, fino ad un massimo di tre, i racconti che si siano distinti per particolare merito.

Oggetto della valutazione saranno, in via prevalente, i racconti selezionati, sia a livello locale che a quello nazionale, facendo riferimento ai seguenti criteri e relativi punteggi:

-   creatività del video
fino ad un massimo di 20 punti

-   qualità generale del progetto, dei materiali forniti e del racconto
fino ad un massimo di 20 punti

-   replicabilità del progetto
fino ad un massimo di 20 punti

-   descrizione delle competenze acquisite
fino ad un massimo di 20 punti

-   ruolo dei tutor scolastici ed esterni
fino ad un massimo di 20 punti

 

Articolo 5

Proclamazione dei vincitori

Livello locale

I risultati della selezione a livello locale saranno resi pubblici sul sito della Camera di commercio di Benevento nel mese di Maggio 2018.

Livello nazionale

I vincitori del Premio nazionale sono proclamati il mese di Maggio 2018 e i risultati finali sono resi pubblici attraverso le pagine del portale di Unioncamere.

 

Articolo 6

Premi

I lavori presentati e selezionati dalla Camera di Commercio di Benevento secondo le modalità di cui all’art. 4 (§ Commissione Locale)parteciperanno alla premiazione Nazionale.

Premi nazionali

La premiazione nazionale dei vincitori avverrà nel corso di un evento organizzato a Roma.

I video premiati saranno proiettati in sala dopo una breve presentazione da parte dei rappresentanti delle scuole vincitrici, ai quali verrà riconosciuto un Premio in buoni libro o in altri materiali, oltre che a una targa e un attestato di partecipazione.

L’ammontare complessivo dei premi, che potranno essere differenziati tra i vincitori secondo la classificazione nella graduatoria, è pari a € 5.000,00 (cinquemila/00).

 

Articolo 7

Diritti di proprietà industriale e intellettuale

La titolarità dei racconti presentati è dei soggetti che hanno contribuito a svilupparli e che sono invitati a tutelarla, ove ritenuto opportuno, secondo quanto disciplinato dal Codice sulla proprietà industriale (D. Lgs. 10 febbraio 2005, n. 30 e successive modificazioni) e dalla Legge sulla Protezione del diritto di autore (Legge 22 aprile 1941 n. 633, D. Lgs. 16 marzo 2006, n. 140 e successive modificazioni).

I racconti possono essere utilizzati - esclusa ogni finalità di lucro – dalla Camera di Commercio di Benevento  e da Unioncamere, senza limiti di tempo, per la produzione di materiale informativo, editoriale e per la promozione di iniziative istituzionali, proprie o di enti terzi, e in generale per i propri scopi istituzionali.

 

Articolo 8

Privacy e trattamento dei dati personali

In conformità alle disposizioni del D.Lgs. 196/2003, i dati personali forniti dai concorrenti – indispensabili per la partecipazione al Premio “Storie di Alternanza” – saranno raccolti, utilizzati e trattati con modalità manuali, informatiche e telematiche esclusivamente dalla Camera di Commercio di Benevento e da Unioncamere (nei rispettivi livelli), secondo principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della riservatezza ed al solo fine di espletare le operazioni di selezione dei candidati nonché per adempiere ad obblighi previsti dalla legge. Alcuni dati personali dei concorrenti e dei vincitori (quali: nome e cognome, posizione in graduatoria, riprese audio-video, interviste) potranno essere resi pubblici nelle forme previste dall’art. 7 del Regolamento e con ogni modalità o mezzo che si renderà necessario con la finalità di comunicazione istituzionale e di diffusione dell’iniziativa. Fatto salvo quanto sopra indicato, è esclusa qualsiasi forma di comunicazione o diffusione dei dati personali a terzi che non sia prevista come obbligo dalla legge.

Titolari del trattamento dei dati sono la Camera di Commercio di Benevento e l’Unioncamere, cui ci si potrà rivolgere per esercitare i diritti di cui all'art. 7, 8 e 9 del D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003.

Allegati
icona allegato Bando
(pdf, 196.8kB )
icona allegato Domanda
(doc, 159kB )
icona allegato Scheda di sintesi
(doc, 128kB )
icona allegato Liberatoria
(doc, 160kB )
Data di aggiornamento: 21/11/2017 11:45