Camera di commercio di Benevento - http://www.bn.camcom.it/

Brevetti, moduli e marchi

18 May 2015

Stampa

Dal 18 maggio2015 - nuove modalità per il deposito delle domande di marchi e brevetti

Dal 18 maggio 2015 decorre l'obbligo di utilizzo dei nuovi moduli cartacei per la presentazione delle domande di marchi e brevetti tramite le Camere di Commercio. La trasmissione telematica delle domande dovrà invece avvenire esclusivamente dal Portale dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi: https://servizionline.uibm.gov.it
La nuova procedura riguarda:
• domande di brevetto per invenzioni industriali e modelli di utilità
• domande di registrazione di disegni e modelli e di marchi d'impresa
• istanze connesse a dette domande e seguiti
• rinnovi dei marchi
I pagamenti delle tasse e dei diritti di deposito dovranno essere effettuati con il modello F24 "Versamenti con elementi identificativi" e, per gli Enti Pubblici, con Modello F24 "Enti pubblici".
Le domande ed istanze relative ai diritti di proprietà industriale (brevetti, modelli e marchi) possono essere depositate presso l’ufficio brevetti e marchi della Camera di commercio di Benevento solamente al mattino entro le ore 12.00 di ciascun giorno lavorativo, escluso il sabato.
 

DEPOSITO CARTACEO
La modulistica va presentata all’Ufficio già compilata tramite video scrittura (non si accettano moduli compilati a mano).
E’ necessario predisporre e consegnare un originale e due copie unitamente alle eventuali marche da bollo.
I diritti di segreteria camerali per il deposito potranno essere versati al momento del deposito
A seguito della presentazione della domanda, dopo l'inserimento dei dati verrà rilasciata una ricevuta di presentazione, insieme a copia semplice o autentica (a scelta del depositante) dell’atto e al facsimile del modello F24 con tutti i codici occorrenti per effettuare il versamento.
La data di presentazione della domanda coinciderà con quella di deposito solo qualora il versamento dovuto sia effettuato in pari data. Negli altri casi la data di deposito coinciderà con quella successiva di effettivo pagamento ai sensi dell’art. 148 del DLgs 10.2.2005, n. 30 e ss.mm.

DEPOSITO ON-LINE
Per effettuare il deposito online, occorre collegarsi al sito dell'UIBM e seguire le istruzioni.
E' opportuno consultare la sezione dedicata alle domande frequenti (selezionabile dal menu a sinistra), per verificare se la dotazione del computer risulta adeguata alla nuova piattaforma.
Tutte le domande relative al deposito online vanno rivolte direttamente all'UIBM.

Help Desk (assistenza tecnica)
Telefono:
06 4705 5602
06 4705 5602 GRATIS
email: hd1.deposito@mise.gov.it

Call Center (informazioni)
Telefono
06 4705 5800
06 4705 5800 GRATIS
email: contactcenteruibm@mise.gov.it

 


 

La tutela della proprietà industriale è attribuita per legge all'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (U.I.B.M.) costituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico, al quale compete il rilascio dei brevetti e delle registrazioni, previo esame delle relative domande.

A livello provinciale è istituito l'Ufficio Marchi e Brevetti presso la Camera di Commercio di Benevento. L'ufficio fornisce la modulistica e le istruzioni per la compilazione ed il deposito delle domande di registrazione per marchi di impresa nazionali ed internazionali, di brevetto per invenzioni industriali e modelli di utilità, e di registrazione per i disegni e modelli.

L'Ufficio riceve anche i cosiddetti "seguiti" alle pratiche di brevetto o di marchio, ossia tutti quegli atti che modificano in parte l'esercizio dei diritti connessi ai brevetti, o che attestano l'avvenuta variazione di taluni elementi dei medesimi.

Cosa si può fare all'Ufficio Proprietà Intellettuale della Camera?

  1. Depositare le domande
    • Marchio Nazionale
    • Marchio Internazionale
    • Brevetto Nazionale (Invenzione Industriale, Modello di Utilità, Disegni & Modelli, Nuove varietà vegetali e Topografie di prodotti a semiconduttori)
  2. Consultare le Banche Dati Brevettuali Nazionali e Internazionali per la verifica della novità del proprio ritrovato
  3. Verificare la novità del proprio Marchio nelle Banche Dati Marchi Nazionali ed Internazionali e nei registri Nazionali esteri dei principali Paesi Europei ed Extraeuropei
  4. Presentare unicamente le traduzioni, le rivendicazioni relative al Brevetto Europeo
  5. Presentare la modulistica per annotazioni, trascrizioni, scioglimento di riserva e i ricorsi alla Commissione competente contro i provvedimenti dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

Per i seguenti depositi potete invece consultare i relativi siti internet: